La Corte costituzionale, sentenza 24 novembre 2020, n. 245, promuove le disposizioni introdotte dal d.l. n. 29 del 2020 e dalla l. n. 70 del 2020, le quali né violano il diritto di difesa, né abbassano la soglia della tutela della salute del condannato.
Call Now Button