Il D.L. n. 44 del 1° aprile 2021 ha introdotto all’art. 3 una “causa di non punibilità” per i somministranti vaccini quando l’uso del vaccino è conforme alle indicazioni contenute nel provvedimento di autorizzazione all’immissione in commercio emesso dalle competenti autorità e alle circolari pubblicate sul sito istituzionale del Ministero della Salute. Il presente contributo svolge un’analisi della novella normativa tentando una collocazione dell’istituto nella struttura della fattispecie.
Call Now Button